Durante la guerra fredda il Brasile, (FAB – Força Aérea Brasileira) alleato con gli Stati Uniti d’America e la NATO. diresse e sponsorizzò l’Embraer (Empresa Brasileira de Aeronàutica) che è ancora oggi uno dei leader dell’industria aeronautica. Lavorando con l’Aeritalia e con l’Aeronautica Militare Italiana progettò e costruì i primi caccia-bombardieri AMX che costituiscono ancora oggi la spina dorsale della forza d’attacco della FAB. Il successivo aereo d’addestramento Tucano T-27 e l’aeromobile d’attacco leggero A-29 furono altri aerei dell’Embraer utilizzati dall’aeronautica brasiliana. EMB 312 Tucano è un monomotore turboelica da addestramento basico ad ala bassa prodotto a partire dagli anni ottanta. Impiegato nelle scuole di volo militare di diverse aeronautiche militari mondiali, il Tucano è caratterizzato da una cabina di pilotaggio a due posti scalati in tandem, in modo da garantire una più ampia visibilità all’istruttore posto sul seggiolino posteriore. Analogamente ad altri addestratori simili ne sono state realizzate diverse versioni e alcune di queste sono state commercializzate in versione da attacco leggero .

  • EMB 312– versione standard
    • T-27 – denominazione ufficiale FAB della versione da addestramento basico biposto
    • AT-27 – denominazione ufficiale FAB della versione light attack biposto
    • EMB 312F – versione modificata con avionica di produzione francese su richiesta dell’Armèe de l’air e prodotta in 80 esemplari
  • Short Tucano – versione prodotta su licenza dall’azienda britannica Short Brothers plc. 130 esemplari consegnati alla Royal Air Force, 12 al Kenia e 16 in versione modificata nell’avionica e motorizzazione al Kuwait
  • EMB 312Hprototipo sviluppato in collaborazione tra Northrop ed Embraer per concorrere al programma JPATS-USAF per la fornitura di un addestratore avanzato.
    • EMB 314 Super Tucano (ALX) – sviluppo del EMB-312H attualmente in produzione ed impiegato dalla FAB.[2]

Gallery

Video

 

ALLEGATI